lunedì 23 luglio 2012

MONARI FEDERZONI - Aceto Balsamico di Modena IGP


Dall’amore di una famiglia per una terra ed una tradizione unica, nasce il più prezioso degli aceti balsamici. Cento anni all’insegna di una passione autentica per l’alta qualità dei sapori. L’alta qualità dell’Aceto Balsamico di Modena IGP Monari Federzoni.

L'Aceto Balsamico di Modena IGP deriva dai mosti d'uva di vitigni tipici dell'Emilia Romagna quali Lambrusco, Trebbiano, Ancellotta, Albana, Sangiovese, Fortana, Montuni, lasciati fermentare naturalmente con l'aceto di vino in tini e botti di legno pregiato.
Quello del balsamico è un processo che segue lentamente le naturali escursioni termiche di un territorio dalle estati molto calde ed umide e dagli inverni freddi e prolungati. Un'alchimia che, per il continuo contatto con il legno e per l'evoluzione naturale della fermentazione alcolica ed acetica, favorisce lo sviluppo di aromi intensi, dando vita ad un tipico sapore morbido e piacevolmente rotondo.

È questa la formula unica di un prodotto esclusivo, conosciuto oramai in tutto il mondo.

L'azienda è immersa suggestivamente nella splendida cornice della campagna modenese. È qui che, grazie ai suoi 74 ettari di vigneti, Monari Federzoni produce l'uva per i prodotti più nobili. È proprio qui, a contatto con il suo territorio d'elezione, che l'azienda segue l'intero processo produttivo, dalla coltivazione della vite con il sistema della lotta integrata - per la riduzione dell'uso di fitofarmaci - alla vendemmia dell'uva e alla produzione del mosto cotto in vaso aperto: uno degli ingredienti più pregiati e caratteristici dell'aceto, per la complessità aromatica della sua tipica e dolce nota di cotto che Monari Federzoni armonizza in ognuno dei suoi prodotti di  altissima qualità.

Il Comitato DOP e IGP dell'Unione Europea, il 10 giugno 2009, a Bruxelles ha concesso la registrazione della prestigiosa Denominazione della Comunità Europea all'Aceto Balsamico di Modena. Il risultato è storico e riconosce l'importanza di un prodotto rappresentativo delle eccellenze del Made in Italy nel mondo e la sua origine nel territorio modenese.

Duramente colpita dal sisma, l'azienda produttrice di aceto balsamico Monari Federzoni non ha gettato la spugna e si è prontamente rialzata. Il 2012 è stato un anno particolare: da una parte i 100 anni di attività da festeggiare, dall'altra la tragica calamità naturale «Sebbene il terremoto abbia provocato danni ingenti al capannone e alle cisterne, la produzione non si è mai fermata: siamo subito corsi ai ripari per non compromettere il lavoro», dichiara orgogliosa l'ad Sabrina Federzoni. «Tanto che non abbiamo cambiato l'obiettivo di fatturato 2012: 20 milioni di euro, circa 300mila in più rispetto al 2011».

L'azienda ha aderito al progetto "Natale per l'Emilia": una vendita speciale di prodotti tipici della zona per raccogliere fondi per la ricostruzione dei locali danneggiati dal terremoto e rimettere in moto la produzione delle realtà economiche locali. In particolare le confezioni "Natale per l'Emilia" diventeranno una modalità concreta e diretta per sostenere l'attività delle imprese terremotate. Sul sito http://www.nataleperlemilia.it/è pubblicato il catalogo delle confezioni con la descrizione dettagliata dell'offerte, insieme alle storie dei produttori coinvolti.

Questo è il premio che ho ricevuto grazie all'iniziativa promossa dall'azienda Monari Federzoni per il festeggiamento dei suoi CENTO ANNI d'attività, la Confezione Centenario in edizione limitata che contiene una prestigiosa bottiglia vintage da 250 ml. di Aceto Balsamico di Modena IGP Monari Federzoni e la pubblicazione celebrativa che racconta i 100 anni della loro storia!!!