sabato 27 aprile 2013

LA FABBRICA DELLA PASTA DI GRAGNANO - 500 Anni di Sapori e Saperi


Gragnano è una meravigliosa cittadina della provincia di Napoli, incastonata fra i Monti Lattari, ed è famosissima in tutto il mondo per la gastronomia. Da sempre è conosciutissima per la produzione della sua prestigiosa pasta (più di 500 anni). Il segreto del suo successo? Gli ingredienti semplici e genuini: acqua delle sorgenti di Gragnano, semola di grano duro, passione, amore e fantasia.

Da tre generazioni la Famiglia Moccia, seguendo i dettami ed i segreti dell'alta tradizione pastaia di famiglia, impasta dolcemente, con maestria e pazienza, la migliore semola di prima estrazione con l'acqua della secolare Sorgente "Imbuto" utilizzata fin dal XV secolo. Una piccola produzione di Grande Qualità!!! LA FABBRICA DELLA PASTA DI GRAGNANO S.A.S. di Antonino Moccia può vantare la produzione della pasta più grande del mondo in ben quattro formati (la Caccavella, la Stella, 'o Sole 'e Capri, I 2 Cuori) con tanto di brevetto. Ed inoltre, e questa è la vera novità, è il 1° Pastificio di Gragnano a produrre Pasta senza Glutine, finalmente da oggi anche i celiaci possono avere il piacere di gustare una pasta di grande qualità artigianale!!! 

Ecco le varietà di formati che ho avuto il grande piacere di ricevere



Dalla linea "I Giganti"

Le Caccavelle

I Cuori

I Fusilloni



Dalla linea "Senza Glutine"
I Paccheri Rigati

La trafilatura della pasta è fatta solo con trafile in bronzo, l'asciugatura è lunga e delicata a bassa temperatura. I CD allegati ai formati de "I Giganti" (in questo caso le Caccavelle e i Cuori) sono una chiccheria e le confezioni sono così belle da diventare un gustosissimo regalo soprattutto per i veri gourmand, guardate la pagina del sito dedicata alle IDEE REGALO ne rimarrete veramente affascinati.

Fortunatamente non ho problemi di celiachia, nè io nè i miei famigliari, però ho voluto provare lo stesso quest'ultimo formato di pasta anche per capire se c'è differenza nel sapore in questa pasta "speciale" dedicata a chi ha problemi verso il glutine. La ricetta pertanto è "mista", ho utilizzato anche ingredienti non adatti quindi attenzione per chi è celiaco!!!

PACCHERI AL FORNO

INGREDIENTI:
- Paccheri Rigati 500 gr.;
- Ragù di Carne (olio, burro, cipolla, sedano, carota per il soffritto e poi 500 gr. di carne di maiale macinata, per insaporire dado, sale, pepe o peperoncino, concentrato di pomodoro e fate sfumare con un bicchiere di vino rosso, aggiungete la passata di pomodoro e fate cuocere il tutto a fuoco basso fino a che il pomodoro si è addensato);
- Besciamella lasciatela molto liquida (500 ml. latte, 50 gr. burro, 50 gr. farina, sale q.b., noce moscata q.b. fate cuocere a fuoco lento finché diventa una bella crema morbida);
- Latte;
- Formaggio grattugiato.


PROCEDIMENTO: 



In una teglia mettete una bella dose di besciamella lasciata molto liquida, stendete i Paccheri (io non ho dato una scottata iniziale per ammorbidirli per questo la besciamella l'ho lasciata molto liquida in modo tale che faccia cuocere la pasta) e ricopriteli con abbondante ragù di carne.













Ripetete l'operazione precedente facendo un secondo piano con la pasta.













Dopo aver steso il ragù di carne e riempito fino ad arrivare alla pasta con la besciamella, date una bella spolverata di formaggio grattugiato ed infornate a 170° per almeno 50 minuti in forno ventilato (meglio se mettete un coperchio sulla teglia). Durante la cottura assicuratevi che l'ultimo piano di pasta cuocia regolarmente, nel caso aggiungete del latte per far continuare la cottura.



Ed ecco i miei Paccheri al forno, cotti al punto giusto ed ancora fumanti, un piatto veramente ricco. Ottima questa pasta, io sinceramente non ho percepito un gusto "diverso" pur essendo della linea "Senza Glutine", cottura eccezionale, spessore della pasta fantastico. Promossa sotto tutti i punti di vista!!!